Lingua preferita

3 - 6 Ottobre 2016

Sfoglia i tool

 

Tra tutti gli strumenti pedagogici presentati alla scadenza dei termini, sono stati selezionati quelli da proporre nei diversi workshop. Gli strumenti selezionati verranno presentati e sperimentati all’interno di singoli workshop gestiti in sessioni parallele per essere “testati”, valutati ed, eventualmente, trasformati e migliorati grazie all’apporto dei partecipanti. Qui sotto è disponibile l'elenco completo degli strumenti proposti dall'agenda quotidiana dei lavori.

  • Arte migrante

    Emanuela Firetto

    "Arte migrante" è un’esperienza d’incontro tra persone finalizzata alla promozione dell’apprendimento interculturale e all’attivazione di processi d’inclusione sociale attraverso attività di condivisione artistico-culturale.



  • Be the change you want to see

    Alberto García García

    E 'uno strumento creato per favorire la riflessione sulle azioni che possiamo fare nella nostra vita quotidiana, al fine di promuovere una società più sostenibile.



  • Biblioteca Vivente

    Luigi Balacco

    I partecipanti diventano libri che si danno un titolo
    I titoli vengono messi su un indice
    Ogni persona del pubblico sceglie un libro e viene accompagnato dal bibliotecario
    Ha 20 minuti per sfogliare il libro ed ascoltare



  • Compasito

    Gabriele Cespa

    Compasito è un punto di partenza per educatori ed insegnanti, pronti a mettersi in gioco con l’educazione ai diritti umani con bambine e bambini 7/13 anni. Il manuale introduce il lettore a concetti base dei diritti umani e dei diritti dell’infanzia



  • Dall' immagine al gesto

    Ivana Erceg

    Il tool "Dall' immagine al gesto – dal fumetto al movimento" vuole essere uno spazio di riflessione che usa il disegno, fumetto e teatro fisico nei discussioni su teme interculturale, sociali e politiche.



  • EuropAlien

    Sergio Giovanni Urso

    Lo strumento educativo si presenta nella forma di un gioco da tavolo e sviluppa le capacità personali e sociali dei partecipanti attraverso l'approfondimento delle otto priorità della Strategia Europea della Gioventù (2009-2018) secondo modalità ludiche.



  • Europe-stan

    Enrico Lallai

    "Europe-stan" è un'attività che mira a dare una cornice originale alle serate interculturali in occasione di scambi giovanili e corsi di formazioni.
    E' un gioco di ruolo per sviluppare la creatività dei partecipanti nel presentare la propria cultura.



  • IncontrArti

    Serena Saligari

    Il Progetto IncontrArti è un progetto educativo di natura interculturale che si propone di favorire l'integrazione dei bambini stranieri nella nostra società attraverso le potenzialità dell'arte, dei processi creativi e del linguaggio visuale.



  • JOB HUNT - Caccia al lavoro

    Rosita Poloni

    JOB HUNT è una caccia al tesoro sul tema della formazione e del lavoro. Si gioca in gruppo e consiste nel superamento di differenti tipi di prove con l'obiettivo generale di raccogliere esperienze, testimonianze e consigli sul tema del lavoro.



  • Lettura a colori

    Iuliana Dragomir

    Questo Tool, e stato creato da Caleb Gattegno negli anni 50.Favorisce la creatività,la partecipazione e la produzione umana, si basa sul riconoscimento dell'apprendimento di abilità che ogni individuo possiede.



  • Manuale di buone pratiche per l’interazione con persone con disabilità

    Raluca Oancea

    Il manuale di apprendimento presentato è il risultato del seminario intitolato “Manuale di buone pratiche per l’interazione con persone con disabilità”, realizzato nell’ambito del programma Gioventù in Azione in Olanda dal 28 ottobre al 7 novembre 2013.



  • Minorities

    Soha El Jammal

    This tool is a workshop in which participants will discuss the concept of minorities by using a map to place the minorities in the European region. It is an interactive and fun way to approach an important topic of nowadays.



  • Palmo a palmo

    Angelica Rizzo Scaccia

    "Palmo a palmo" è un gioco di ruolo. I partecipanti ricevono casualmente una mano che contiene degli indizi sulla loro identità e che
    possono scoprire solo progressivamente.Alcune mani sembrano essere dello stesso personaggio ma poi si differenziano.



  • Reflecting - Reflection in Learning

    Mario D'Agostino

    Reflecting è una attività di riflessione in azione, utile a favorire livelli di consapevolezza individuale e di gruppo e quindi lo sviluppo .



  • Relaxing night

    Pasquale Lanni

    Attività per gruppi durante un'esperienza residenziale. Lo strumento mira a rafforzare i legami tra i partecipanti, rompere le barriere e l'imbarazzo della prossimità fisica che siamo così poco abituati a sperimentare nella quotidianità.



  • Relaxing night

    Pasquale Lanni

    Group activity during a residential experience. The instrument aims to strengthen the bonds between the participants, to break the barriers and the embarrassment of physical proximity that we are so little accustomed to experience in everyday life.



  • Self-Empowerment

    Silvia Gazzotti

    Il Self Empowerment è una teoria e metodo di coaching, counseling e formazione che un ingegnere e psicologo italiano, Massimo Bruscaglioni, sviluppa dal 1991. Mira allo sviluppo personale ed organizzativo attraverso l'apertura di nuove possibilità.



  • THE VILLAGE: LE COMPETENZE SOCIALI IN GIOCO

    Sergio Della Valle

    The Village favorisce la partecipazione attiva e il confronto per lo sviluppo delle competenze sociali e trasversali e il benessere personale e collettivo attraverso una modalità inclusiva e collaborativa



  • The Way Of Council

    Mafalda Morganti

    Il Council è un metodo di condivisione, incentrato sull'empatia e sull'ascolto attivo. E' una pratica di storytelling personale particolarmente indicata per lavorare sui temi della crescita individuale e del rafforzamento delle dinamiche di gruppo.



  • Un Passo Oltre

    Barbara Colombo

    lo strumento è un training teatrale, quindi lo strumento siamo noi, noi e i nostri corpi; riconoscere l'importanza della rarità che siamo, riconoscere che non esiste nessun altro simile a noi, e che nei corpi negli occhi degli altri ci possiamo specchiare



  • YouthGame

    Anna Di Muro

    Lo YouthGame è un'attività adattabile a diversi contesti pensata per lavorare sulle 8 competenze chiave dello Youthpass in modo ludico, il gruppo di partecipanti svolge delle task individualmente o in gruppo e poi si lavora sugli apprendimenti raggiunti.