Lingua preferita

User Functions

UNA SAGOMA TRE ATTORI: VITTIMA-BULLO-SPETTATORE

Durata: 
30-60 min
Argomenti affrontati : 
L'inclusione sociale
Peer Education

"Una sagoma tre attori" è un'attività utile a comprendere le caratteristiche dei tre principali attori che entrano in gioco in un’azione di cyberbullismo, vittima, bullo e spettatore, e la fluidità possibile fra l’uno e l’altro ruolo.

Finalità: 

Una sagoma tre attori: vittima – bullo – spettatore è finalizzato a definire le caratteristiche proprie di ogni attore coinvolto in una situazione di cyberbullismo e di bullismo, non solo per riconoscere potenziali bulli ma anche ma anche per capire il ruolo che noi stessi stiamo giocando o abbiamo giocato in una situazione di cyber bullismo. È importante, soprattutto, comprendere l’importante ruolo che svolgono gli spettatori, che, seppur involontariamente, supportano l’azione del bullo, incitandolo a proseguire nelle sue angherie. È inoltre fondamentale riflettere sul facile cambiamento di ruolo che può avvenire in una stessa persona che prima è vittima e poi è bullo, o viceversa. Non sempre, infatti le vittime restano vittime, e lo stesso accade a bulli o spettatori.

Processo per fasi: 

I partecipanti vengono divisi in piccoli gruppi per facilitare la discussione e il confronto. Ad ogni gruppo viene chiesto di riflettere su episodi personali passati di cyberbullismo e/ o di bullismo e di riflettere sul ruolo che in quel momento hanno ricoperto, come bulli, come vittime o come spettatori. Chi ha piacere può condividere nel piccolo gruppo la propria esperienza. Dopo, in base alla riflessione personale, si sceglie nel gruppo chi, con il proprio corpo, fornirà la forma per la sagoma del bullo, chi per lo spettatore chi per la vittima costituendo un’unica figura umana. Nel piccolo gruppo si discute quali caratteristiche psicologiche e fisiche immaginiamo o nell’esperienza personale abbiamo riscontrato che abbiano il bullo, lo spetattore e la vittima. Infine i cartelloni dei singoli gruppi vengono presentati in plenaria e confrontati fra di loro.

Materiali e risorse: 

Cartellone e pennarelli

Esiti: 

Al termine dell'attività ogni partecipante ha mostrato una maggiore consapevolezza riguardo gli attori che entrano in gioco in una ituazione di bullismo e di cyberbullismo. In particolare, al di là delle caratteristiche del bullo e della vittima, è stato importante riuscire a definire il ruolo assunto dagli spettatori, che con una semplice condivisione o un "Mi piace" su facebook, possono supportare l'azione del bullo e incentivare la diffusione di immagini o commenti denogratori.

Rating: 
0
Ancora nessun voto
Condividi questo strumento con

RESPONSABILITÀ: SALTO-YOUTH EuroMed non può essere ritenuto responsabile per l'uso improprio di questi strumenti di formazione. Adeguare sempre gli strumenti di formazione al proprio scopo, al contesto, al gruppo target ed alle proprie abilità! Questi strumenti sono stati utilizzati in una varietà di formati e situazioni. Si prega di comunicare SALTO-YOUTH EuroMed qualora si dovesse conoscere l'origine dello strumento o dei diritti d’autore su questo strumento.

Toolbox Statistics

1,161

Utenti
14,879

Visite
618

Strumenti