Lingua preferita

User Functions

Politiche educative e apprendimento basato sulle competenze per persone over 50 in Europa

J. F. Bowyer
Rate this entry: 
0
Ancora nessun voto
Questa ricerca è stata prodotta nel contesto di un progetto Europeo nell’ambito del Programma Erasmus+, dedicato all’occupabilità dei senior. La ricerca mette insieme diverse prospettive sulle competenze dei senior nel mercato di lavoro. I dati sono stati raccolti attraverso ricerche sul web, consultazione di documenti sulle diverse politiche nell’ambito, un’indagine sui datori di lavoro e dalle esperienze e dalle riflessioni sul campo delle organizzazioni partner del progetto. In una società che invecchia, il ruolo delle persone che hanno oltre 50 anni nel mondo del lavoro e del volontariato riveste una sempre maggiore importanza. Gli stereotipi negativi riguardanti salute e benessere, la poca flessibilità e la carenza di competenze nel campo ICT, necessitano di essere superati e il valore aggiunto dei lavoratori senior va riconosciuto e sfruttato. Le politiche sull’uguaglianza e la diversità che mirano a prevenire le discriminazioni dovute all’età, si basano sul concetto che i lavoratori siano selezionati sulla base di conoscenze, abilità e attitudini al ruolo dimostrabili. I senior trarranno benefici da una struttura a supporto della emersione delle competenze che essi hanno sviluppato in tutta la loro vita e nella loro esperienza lavorativa. La ricerca si riferisce al quadro europeo di riferimento delle competenze nell’apprendimento durante tutto l’arco della vita e prende atto anche del cambiamento della natura del lavoro e delle priorità previste per i lavoratori nei prossimi anni dal World Economic Forum. Il risultato è un quadro di riferimento basato su 8 competenze chiave: 1. Comunicazione e uso delle tecnologie dell’informazione; 2. Lavorare in gruppo; 3. Analisi critica e risoluzione dei problemi; 4. Creatività ed intraprendenza; 5. Approcci professionali (responsabilità, flessibilità e adattabilità); 6. Organizzazione efficace; 7. Apprendere ad apprendere; 8. Gestione, leadership e supporto allo sviluppo di altri. Per ognuna di esse, vengono fornite 12 sottodivisioni che a loro volta aiutano i senior a pensare a quali attestazioni specifiche potrebbero utilizzare per dimostrare le loro competenze in ciascuna delle 8 aree. Per distinguersi nel mercato del lavoro i senior (come chiunque altro) devono non solo dimostrare una competenza a certi livelli, ma anche fornire adeguate attestazioni a sostegno della loro candidatura. Il quadro europeo delle qualifiche propone 8 possibili livelli per le qualifiche basate sulle competenze. Tuttavia, nel contesto di Senior Plus, si suggerisce un approccio semplice e flessibile in cui i senior valutano e forniscono prove di competenza a tre livelli: 3 = forte, esperto, maestro, di grande esperienza, molto sicuro in questo settore 2 = buono, nella media 1 = debole, novizio, principiante, in fase di avvio, inesperto in questo settore Sono proposti tre approcci per raccogliere le prove: 1. Partire dalle prove a disposizione e valutare quali competenze potrebbero essere convalidate (attestazioni di qualifiche, risultati, riferimenti, lettere di referenze); 2. Partire dal quadro di competenze e utilizzarlo come una check list per identificare le prove utili; 3. Partire dalla descrizione di una posizione lavorativa e chiedersi quali competenze e, di conseguenza, quali prove saranno necessarie. Per supportare i senior a seguire questo processo, il progetto Senior Plus prevede un percorso guidato nel quale i senior lavoreranno individualmente e in gruppo. I formatori-coach che facilitano questo percorso, hanno diversi obiettivi: incoraggiare i senior ad essere più consapevoli delle proprie competenze e delle proprie lacune; supportarli nel costruire un percorso personalizzato per colmare tali lacune o acquisire nuove competenze utili; aiutare i senior a identificare tali competenze e presentarle in un formato che sia accessibile - in forma elettronica e online; supportare i senior nella preparazione ad una candidatura per una posizione lavorativa (che sia retribuita o meno). Gli allegati di questa ricerca includono informazioni dettagliate raccolte dai diversi partner in 5 paesi europei e alcuni dettagli di diverse ricerche sul tema disponibili sul web. Sono inclusi anche i risultati dell’indagine sui datori di lavoro e una tabella che illustra le interrelazioni tra alcuni dei quadri di competenze per l’apprendimento durante tutto l’arco della vita esistenti, insieme ad alcune idee per la raccolta di prove/evidenze rilevanti.
Publication Language: 
Italian
Share this publication by

More Publications

Displaying 1 - 2 of 2
Jonathan Bowyer
Welcome to this Practical Guide to Tools for Learning in the context of non-formal learning and the European Youth in...
Indre Augutiene, Vladislav Petkov, Memnon Arestis, Agnieszka Byrczek
This publication is the result of the project “Six Steps to Global Citizenship” co-funded by European Commission,...