Language

User Functions

MATRIX

Type of tool: 
Attività
Duration: 
120+ min
Topics addressed: 
L'apprendimento interculturale
Migranti
Prevenzione della radicalizzazione

Matrix aiuta a riflettere sull'identità e sulle multi appartenenze.
Matrix chiede un lavoro creativo e di fantasia partire da dati reali della contemporaneità del gruppo di lavoro.
E' stato sperimentato con gruppi di oltre 30 persone molto eterogenei.

Aim: 

Riflettere sull'identità della persona e sulle multi appartenenze.

Methodology: 

Matrix usa la metodologia dell'apprendimento cooperativo e della simulazione.
La conduzione diventa peculiare nella gestione della rielaborazione.

Step by step process: 

L'dentità è un mosaico fatto di diverse tessere, se ne cambi una tutto il mosaico cambia

Sei passaggi
Primo: ME (10min)
ogni participante scrive su otto post it otto elementi che costituiscono la sua identità 1 sesso (per i gruppi con i quali si lavora sull'identità di genere va deciso come gestire questo post it)
2 età (per i gruppi classe è inutile, si può sostituire con un'altra notizia)
3 nazionalità/provenienza
4 credo religioso
5 Occupazione (se gruppo studenti sostituire con mestiere preferito/desiderato)
6 situazione sentimentale
7 Abitazione (città paese/ casa indipendente appartamento) se studenti sostituire con "con chi vivi"
8 una caratteristica di sé a piacere che integri/completi le precedenti 7 notizie

Secondo: costruiamo la Matrice (the matrix) (5/10')
Si divide il gruppo in piccoli gruppi di 5/6 persone
E ogni partecipante mette i post it su una clonna nel medesimo ordine, una persona accanto all'altra.
Otteniamo così in ogni gruppo una matrice con la medesima caratteristica (età, provenienza etc) su ogni riga.

A questo punto prendendo il primo port it della prima colonna/persona il secondo della seconda e così via, costruiamo una nuova persona che ha una caratteristica derivante da ognuno dei partecipanti.

Terzo BIO CREATIVE (30'/45')

ogni gruppo a questo punto è invitato a scrivere in breve la biografia di questa nuova persona, provando ad immaginare in particolare il perchè di alcuni incroci "strani" o nn comuni e risolverli creativamente. (come mai c'è un tedesco che vive a barcellona? si è trasferito per lavoro? per amore?per curiosità?)
Il primo passaggio sarà dare un nome al nuovo personaggio.
Decrivere la sua giornata tipo

TELL US 20'
Ogni gruppo presenta il personaggio su cui ha lavorato (servendosi di un cartellone, per il ritratto o per la mappa che descrive meglio la persona creata)

Quarto BOOM 20’
il conduttore comunica ad ogni che nella vita quotidiana del loro personaggio capita qualcosa di inaspettato e non positivo (ma contemporaneamente non così tragico da essere vissuto come insopportabile dal gruppo) un incidente in auto/moto, la morte di un parente, la fine di una relazione, la fine di un lavoro, una bocciatura, un litigio pesante con un amico, prendendo spunto dal materiale raccontato nelle bio. (è evidente che i boom vanno tarati sul target con cui si lavora e sui topics del progetto in cui lo si inserisce)

A questo punto ogni gruppo scrive come il proprio personaggio reagisce al suo "boom" e come cambia la sua vita nell'anno successivo al boom.
CI sembra poco interessante riflettere sulla reazione immediata rispetto a ragionare sugli effetti nel medio periodo.

TELL US 20'
Ogni gruppo presenta il ciò che ha scritto

Quinto THE CONDO 45'/60'

Si comunica che tutti i personaggi ad un anno e mezzo dal boom si ritrovano a vivere molto vicini (stesso condominio, stessa casa, stesso villaggio)

Il lavoro è ora costruire come si sviluppa questa convivenza, si piacciono? no? diventano amici? si detestano? come si struttura la rete delle relazioni di questi nuovi vicini?

In questa fase i gruppi di lavoro vengono sciolti e s creano dei nuovi gruppi in cui è presente una persona che porta un personaggio diverso (se i gruppi erano da cinque persone avremo cinque gruppi in cui ognuno dei personaggi è rappresentato)

Per ogni Condominio viene deciso un luogo diverso dove viene situato (estraendo tra i luoghi dove vivono i personaggi, in ogni gruppo ci sarà un personaggio diverso che si sente "a casa")

TELL US 40’ ogni gruppo presenta una scena teatrale di vita quotidiana del condominio n cui fa emergere le dinamiche su cui ha ragionato/lavorato)

SESTO: Debrief 60’

Materials and resources: 

10 post it a persona
Penne
Un marker e un foglio di flipchart (o cartellone) ogni 5/6 persone
Da realizzarsi al chiuso preferibilmente

Outcomes: 

Nelle occasioni in cui è stato usato, The Matrix ha aiutato il gruppo a comunicare meglio sui temi dei progetti in cui si è inserito.
Ha permesso di confrontarsi su pregiudizi e stereotipi (di genere e di provenienza)
Ha permesso di coinvolgere tutti i partecipanti su livelli differenti.
E' un lavoro che sviluppa il pensiero creativo e immaginativo.

Notes for further use: 

Bisogna pensare bene se e come adattare i primi otto post it al target group (queli indicati sono perfetti per un gruppo internazionale con età differenti)

Documents/handhouts: 
Rating: 
4.666665
Average: 4.7 (6 votes)
Share this tool by

DISCLAIMER: SALTO-YOUTH EuroMed cannot be held responsible for the inappropriate use of these training tools. Always adapt training tools to your aims, context, target group and to your own skills! These tools have been used in a variety of formats and situations. Please notify SALTO-YOUTH EuroMed should you know about the origin of or copyright on this tool.

Toolbox Statistics

1,075

Users
14,879

Visits
595

Tools